… dei colori…

Mi trovavo per lavoro a fare una serie di controlli di sicurezza IT in una società che produce tessuti (e prodotti vari) per la moda… Controllando una serie di fatture all’interno del sistema informativo per verificare coerenze e completezze varie mi sono imbattuto nel dettaglio delle merci inviate… e qui mi sono accorto che al mondo esistono più colori di quelli che qualsiasi uomo possa immaginare!

Sì… perché noi uomini siamo come i vecchi programmi di grafica… siamo in grado di riconoscere 128 colori (più probabilmente 64 o 32). Le donne invece (e per estensione le varie case di moda e le società del campo che tanto hanno tutte donne al lavoro [nota personale: se ci sono uomini sono o effemminati o gay, e non è un discorso contro i gay ma un dato di fatto] ) hanno una “tavolozza colori” che sfiora le capacità di gestione dei migliori programmi di grafica.
E’ vero che l’uomo, essendo per sua stessa natura in grado di pensare e di arrangiarsi, riesce per associazione ad arrivare a riconoscere colori “particolari” di cui non sospettava nemmeno l’esistenza.

Soprattutto quelli che si possono riconoscere nelle esperienze vissute… ed ecco che il color “vinaccia” fa ricordare quella volta che al grotto si son fatti in 4 una boccia di rosso e sono rimasti mezzi addormentati, il color “antracite” quella volta che si è fatta roccia e via di questo passo… ci si arriva in qualche modo no?

Ma alcuni colori sono fuori dalla sfera di “riconoscimento associativo” dell’uomo:

  • il color “glicine” (e per estensione quasi tutti quelli legati al mondo dei fiori in generale) –> qualsiasi uomo classifica questo range di colori come “rosa” o al massimo “rosino pallido”
  • il color “uovo di pettirosso” (tutti quanti guardano dentro i nidi di pettirosso) –> è azzurro… non ci sono storie che tengano… inutile che tentino di convincermi del contrario
  • il color “tortora” (al giorno d’oggi c’è gente che non ha mai visto un piccione chi vuoi che abbia visto una tortora? E anche se la vedessi probabilmente non la riconoscerei come tale) –> grigio… non potete dire grigio???

… e via di questo passo…

La vera domanda è: ma perché creare mille mila colori quanto il mondo va tranquillamente avanti con i classici? Ma soprattutto l’uomo è potenzialmente colpevole nel caso in cui non riconosca tutte le varietà di colori esistenti???

 

LINK

14 thoughts on “… dei colori…

  1. umh…e il color callemmo? che colore è?
    arancione? marroncino? beige?
    no…è color cammello…
    ma forse VOI uomini..non lo vedete affatto!
    bello il tuo blog Giorgio

    1. ma dai… è come dire che il cammello è color cammello… non vale… non conta… la barbabietola di che colore è? color barbabietola… ebbellaforza… è tautologico!

      NOI uomini diremmo che il cammello è marroncino (e sabbioso) non che è color cammello… è eprché VOI donne non riuscite ad argomentare correttamente :-p

  2. più che altro… meglio impararli direttamente con un codice a 16 cifre! perchè volergli dare un nome a tutti i costi????

    tanto per dire, mia nonna durante un campionario estivo di parecchi anni fa, per fare il ome ad un verdino pallido se ne uscì con un fantastico PISELLO ODOROSO!!! eheh geniale!

  3. varietà di colori a sottolineare le varie sfumature che assume la vita che viviamo day by day! (..devo ammettere che sono molto profonda nei commenti fatti alle 5 del mattino :-) )…etichettare i giorni vissuti con un colore diverso da quello di ieri,magari che richiama cmq il colore madre,ma che magari ha quel qualcosa in più o in meno che ieri non aveva..
    Oggi è stata una giornata color glicine..domani,causa magari umore a caxxo,sarà una giornata tortorella nella stagione di caccia…
    Io giuro che farò di tutto per farla essere una giornata color uovo di pettirosso! :mrgreen:
    (e mi domando..il tuorlo dell’uovo di pettirosso avrà la stessa quantità di colesterolo dell’uovo di gallina? :neutral: )

    1. Te alle 5 del mattino dovresti recuperare il sonno che perdi durante la notte…invece di pensare alle tortorelle, o alla quantità di colesterolo che ci sta nelle uova!!! Bella di Mary

      1. no no lasciala pensare alle tortorelle e tutto il resto… su dai non essere gelosa :-p
        Ad ogni modo rispondo qui peché sempre che WP non permetta più di 2 “replica”… Guerra sia mi dici? avanti… attendo… ;-p

      2. help! ma..di che colore potrei definire una giornata che inizia sul verde acido, procede su rosa confetto, e finisce marrone pupù?
        giornata policromatica?

      1. quando arrivi alla fine dell’arcobaleno pensando di trovare la pignatta piena di monete d’oro e non trovi niente non ci rimani molto bene…

  4. Bè, come non darti ragione?! Una volta mi hanno detto il nome di un colore (che ora neanche ricordo più) e non avevo idea di cosa stessero parlando… e poi si parla di semplificazione nel mondo, diamine! xD

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...