Nemo propheta in patria

Come ci suggerisce Wikipedia [LINK] è una locuzione latina che significa “Nessuno è profeta nella propria patria”, tale frase sembra essere tratta anche dai Vangeli… insomma se lo dice il “figlio del capo” non gli si può dar torto no?

Ma perché mi metto a scrivere queste cose?

Leggiucchiavo VareseNews [link in fondo all’articolo] e mi imbatto in uno studio di tal Marco Sampietro, docente alla Bocconi, dove essenzialmente si dice che l’uso dell’umorismo in ufficio non solo migliora la morale delle persone che ci lavorano ma anche la motivazione a lavorare meglio.

Riportiamo qualche stralcio dall’articolo:

L’umorismo infatti è molto apprezzato dagli impiegati e non influisce negativamente sulla loro performance come spesso creduto.

[…]

Emerge poi come la leadership percepita non sia intaccata dall’utilizzo dello humour ma al contrario ne sia potenziata (in media impatto positivo del 5,1 su scala da 1 a 7). Questo risultato risponde al dubbio di alcuni manager se lo humour possa essere allineato al loro status di leader oppure lo metta in discussione. Più che essere in prima persona divertenti, questi leader permettono e agevolano lo sviluppo di situazioni umoristiche, migliorando il clima lavorativo e riducendo lo stress.

Tutto questo per dire cosa?

Che rivoglio il “muro della gloria”… e che avevo anche abbastanza ragione a pensare che a spiegare le cose “alla mia maniera” alla fine ci si guadagnava… bhè è proprio vero però: “Nemo propheta in patria!”

ps: se non capite i perché ed i percome di un articolo del genere non preoccupatevi… considerazioni personali e basta… ;-p

LINK

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...