“Nessun uomo è un’isola”

Nessun uomo è un’ isola,
completo in se stesso;
ogni uomo è un pezzo del continente,
una parte del tutto.
Se anche solo una zolla
venisse lavata via dal mare,
l’Europa ne sarebbe diminuita,
come se le mancasse un promontorio,
come se venisse a mancare
una dimora di amici tuoi,
o la tua stessa casa.
La morte di qualsiasi uomo mi diminuisce,
perché io sono parte dell’umanità.
E dunque non chiedere mai
per chi suona la campana:
suona per te.

“Nessun uomo è un’isola” | John Donne | 1572 – 1631

Riporto un’idea dal blog di Vasco [http://vasco-blog.spaces.live.com] che l’aveva scritta un po’ di tempo fa…
Lui diceva che secondo lui è una stronzata… ed alla luce del periodo attuale non posso certo dargli torto…
Sarà che la mia “propensione” per Nietzche e per l’ Übermensch mi han segnato sin da giovane…[No nessuna concessione all’interpretazione nazista]
Il Goettaerdaemmerung… la caduta degli dei come crollo degli ideali e l’uomo (oltreuomo in effetti) che riesce a sopravvivere alla mancanza di ideali e a ritirarsi su…

Io l’ho sempre letta come una sorta di “autonomia” che l’uomo deve acquisire per potere andare avanti… da solo. Consapevole della sua solitudine riuscire comunque a portare avanti la propria vita ed i propri progetti ed ideali…

Vedo più la vita come una sorta di “andare avanti” stando per periodi più o meno lunghi con persone più o meno significative che lasceranno tracce più o meno evidenti nella nostra vita…
Ma come tutto è inevitabilmente portato a scomparire anche quelle persone spariranno dalla tua vita… A volte lo faranno per loro scelta, a volte per tua… Devi solo essere pronto ad andare avanti…

Quindi Donne ha ragione…nessun uomo è un’isola… è più un naufrago aggrappato ad un asse in balia delle onde… l’unica cosa che si può fare è cercare di restare a galla e di farlo per il maggior tempo possibile…

One thought on ““Nessun uomo è un’isola”

  1. Bel pensiero…. seppur sia d’accordo a volte mi piace pensare, che le persone che sembrano sparite dalla tua vita…. non è detto che lo siano, potresti sempre “recuperarle”, presto o tardi…
    resta comunque il fatto, che devi contare sul fatto che come hai detto tu devi impegnarti ad “andare avanti”…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...